martedì 12 luglio 2011

Felt ravioli e cannelloni

Un paio di giorni fa Emma mi ha chiesto nuovi piatti da aggiungere al menù del suo ristorante... Stavolta niente ago e filo (diciamo il minimo indispensabile), mi sono divertita con pannolenci e colla!
Il procedimento per creare i ravioli è molto simile a quello che si usa in cucina: due "sfoglie" di pannolenci sovrapposte con dei quadratini di feltro grigio spesso all'interno per il ripieno... una spennellata di colla e ho fatto aderire bene i due fogli... con la forbice dentellata ho ritagliato i miei ravioli e in un attimo eccoli pronti!
Per i cannelloni ho utilizzato il tubo di cartone della pellicola da cucina. Ho tagliato il tubo e l'ho rivestito con del pannolenci giallo; ho poi creato con degli avanzi di feltro verde e arancione delle verdurine (assemblandole con qualche punto) e il ripieno di ricotta con una pallina di feltro bianco imbottita con un po' di ovatta. Ed ecco pronti anche i cannelloni! Che si possono "smontare e rimontare" così Emma può divertirsi a cucinare...

7 commenti:

  1. wow!! sono davvero uguali a quelli veri!! che belli! Emma sarà felicissima..poi si possono anche cucinare smontando e rimontando ;) baci

    RispondiElimina
  2. Ciao Silvia! I ravioli sono perfetti! Ma io mi chiedo... come cavolo fai a renderli sempre così veri?

    RispondiElimina
  3. che belli mi vien voglia di mangiarli.. anche io sto cucinando del pannolencio da regalare a delle bimbe,, ma i tuoi sono molto piu belli!!! ciao

    RispondiElimina
  4. geniali! mi piacciono tantissimo!

    RispondiElimina
  5. ma chebelle cose sai fare cara!sembrano veri i ravioli :) bravissima!

    RispondiElimina
  6. Per la miseria sembrano davvero veri, se ci li portassero in un piatto potremmo quasi mangiarceli!!!
    Un bacio
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  7. Bellissimi! Poi mi piace l'idea che i cannelloni siano smontabili! Ottima trovata!

    RispondiElimina